Archive :

Primo Ceppellini e Roberto Lugano al webinar Deloitte – Novità Tributarie 2021-2022

Tornano gli appuntamenti annuali dello Studio Tributario e Societario Deloitte con le Novità Tributarie 2021-2022.

I due webinar si svolgeranno su piattaforma Zoom, nelle giornate dell’8 e 9 febbraio, con l’obiettivo di analizzare argomenti di rilevante attualità fiscale.

Quest’anno faranno parte dei relatori anche Primo Ceppellini e Roberto Lugano insieme a Luca Bosco, Paolo Bulleri, Eugenio Della Valle, Francesca Muserra, Francesco Pedrotti, Ranieri Villa, Aldo Castoldi, Eugenio Della Valle, Luca Miele, Barbara Rossi, Guerino Russetti, Alessandro Sura e Chiara Tomassetti.

Per ulteriori informazioni o iscrizioni scrivere a eventi@deloitte.it

 

VISUALIZZA L’INVITO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Patent box e Investimenti in Ricerca e Sviluppo

Patent box, ora bastano i documenti sui costi.

Autori: Roberto Lugano
Testata: Il Sole 24 Ore

La nuova versione del patent box mantiene la protezione dalle sanzioni (comma 6 dell’articolo 6 del Dl 146/21) a patto che il contribuente predisponga l’idonea documentazione prevista da un provvedimento del direttore delle Entrate e che la consegni in caso di accessi, ispezioni, verifiche o altra attività istruttoria.

 

Investimenti da ripensare guardando (anche) al fisco.

Autori: Primo Ceppellini
Testata: Il Sole 24 Ore

La legge di Bilancio 2022 ha prorogato con modifiche le norme riguardanti i crediti d’imposta utilizzabili dalle imprese a fronte di investimenti in beni materiali e immateriali, nonché quelli per l’attività di ricerca e sviluppo (R&S). Nella sostanza il legislatore non è intervenuto sulla struttura delle agevolazioni ma ha ridefinito le scadenze e le misure dei benefici.

 

CONSULTA LIBERAMENTE L’ARTICOLO COMPLETO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

CLA Stp Srl con Davide Lombardi per l’acquisto da parte di Milano Capital di quote di minoranza di Landoll, che produce e commercializza i prodotti a marchio Nashi e Nashi Argan.

Landoll, proprietaria dei marchi Nashi e Nashi Argan, annuncia di aver concluso la vendita di una quota di minoranza a Milano Capital, boutique di Private Equity e consulenza strategica guidata da Gabriele Bavagnoli con il Partner Gianluca Longhi, la quale ha realizzato l’operazione insieme a un gruppo di investitori privati di alto profilo.

Landoll, guidata da Fabrizio Ascoli e Paolo Bergami, produce e commercializza prodotti hair-care di fascia alta con i marchi Nashi e Nashi Argan.

 

Davide Lombardi di CLA (in foto), Alberto Salvadè e Maurizio Pinto di Bird&Bird, Luca Zesi di Deloitte, Emanuele Nicora di Key2People, hanno assistito Milano Capital.

Emanuele Serina di Studio Lexis, Gianluca Guercilena di SAT-TAX, Stefano Nanni Costa, Elena Guizzetti ed Ester Zucchelli di BonelliErede e Antoine Collin di Banca Akros hanno assistito Landoll.

 

Nel 2021 il gruppo ha fatturato circa 26 Milioni di Euro – in crescita del 28% rispetto al 2020 – e ha riportato un EBITDA di circa 6 Milioni di Euro. Negli ultimi 10 anni la società è cresciuta mediamente del 18% all’anno grazie alla qualità dei prodotti, alla presenza attiva nei social media e all’attenta selezione dei parrucchieri partner.

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL NUMERO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Primo Ceppellini e Roberto Lugano per Telefisco 2022

Primo Ceppellini, partner di Deloitte Tax and Legal, e Roberto Lugano, fondatori di CLA e parte del Think Tank interno di STS Deloitte, saranno relatori alla manifestazione Telefisco 2022 de Il Sole 24 ore (https://telefisco.ilsole24ore.com/ ) il prossimo 27 gennaio.

Nelle rispettive relazioni, Primo Ceppellini si occuperà di “Industria 4.0 e bonus ricerca e sviluppo” e Roberto Lugano del “Patent box e altre novità sul reddito d’impresa”.

 

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

CLA Deloitte per Valentino Spa. Risposta ad istanza di interpello: applicazione della disciplina transitoria in merito alla transizione da un regime di deducibilità degli interessi passivi basato su ROL contabile ad uno basato su ROL fiscale.

Primo Ceppellini e Beatrice Bertoldi (in foto), partners di CLA Deloitte Tax and Legal, hanno assistito la società Valentino S.p.A. nell’interpello riguardante la corretta applicazione della disciplina transitoria nella determinazione del Reddito operativo lordo (ROL) ai fini della deducibilità degli interessi passivi ai sensi dell’articolo 96 del TUIR.

In data 29/12/2021 è stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la risposta n. 876 all’interpello menzionato, confermando la tesi del contribuente, sui diversi aspetti tecnici posti all’attenzione dell’amministrazione finanziaria.

Tra le conferme degne nota vi è quella riguardante la modalità di utilizzo dei fondi tassati, per i quali è stato previsto un utilizzo secondo una logica “FIFO” (in via prioritaria si intende utilizzato l’accantonamento più vecchio).

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL DOCUMENTO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Tax & Legal News – 01/2022

I marchi rivalutati si ammortizzano in cinquanta anni; Cambia ancora la versione 2021 del patent box; Per la disciplina CFC arrivano i chiarimenti e le regole per il calcolo del tax rate; Interessi passivi: le regole sul regime transitorio per il ROL; Nuove misure per i crediti per investimenti e ricerca e sviluppo; Quando il transfer pricing sugli aggiustamenti di prezzo può essere escluso da Iva.

Sono alcuni degli argomenti che trovate nel nuovo numero di Tax & Legal News, la newsletter di informazione fiscale e tributaria curata dei professionisti Cla Consulting. L’ultimo numero è consultabile liberamente, insieme a tutti gli arretrati, nella sezione dedicata.

Ecco l’indice:

LEGISLAZIONE

  • Assemblee a distanza fino al 31 luglio 2022
  • Ammortamenti sospesi anche nel bilancio 2021
  • I marchi rivalutati si ammortizzano in cinquanta anni
  • Le attività individuali sono escluse da Irap
  • Le Finanze aggiornano i coefficienti per l’usufrutto e le rendite
  • Nuove misure per i crediti per investimenti e ricerca e sviluppo
  • Dal 2022 compensazioni fino a 2 milioni di euro

INTERPRETAZIONI

  • Crediti prescritti: le regole per la deduzione della perdita
  • Per la disciplina CFC arrivano i chiarimenti e le regole per il calcolo del tax rate
  • Scissione e perdite fiscali: le condizioni per richiedere il riporto
  • Conferimenti di minoranza: per le holding criteri ad hoc
  • Gli ammortamenti liberano ai fini Ace la riserva di rivalutazione
  • Compra vendita di partecipazioni: gli indennizzi successivi spettanti all’acquirente riducono il costo di acquisto

DOTTRINA

  • Dal notariato uno studio sui conferimenti di partecipazioni

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL NUMERO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Tax & Legal News – 21/2021

Costituzione online di srl e srls e nuovi obblighi per gli amministratori; Definitiva la circolare sul transfer pricing; Credito d’imposta per il settore tessile e della moda al 64,2944 %; Le dimissioni dell’amministratore devono essere comunicate al collegio sindacale; È inesistente il trust con eccesivi poteri ai beneficiari.

Sono alcuni degli argomenti che trovate nel nuovo numero di Tax & Legal News, la newsletter di informazione fiscale e tributaria curata dei professionisti Cla Consulting. L’ultimo numero è consultabile liberamente, insieme a tutti gli arretrati, nella sezione dedicata.

Ecco l’indice completo:

LEGISLAZIONE

  • Costituzione online di srl e srls e nuovi obblighi per gli amministratori
  • Credito d’imposta per il settore tessile e della moda al 64,2944 %

INTERPRETAZIONI

  • È inesistente il trust con eccesivi poteri ai beneficiari
  • Dalla DRE della Lombardia interpretazioni particolari sul riallineamento
  • Definitiva la circolare sul transfer pricing

GIURISPRUDENZA

  • Le dimissioni dell’amministratore devono essere comunicate al collegio sindacale
  • L’ammortamento dei beni in uso a terzi segue il coefficiente dell’utilizzatore
  • Come provare l’inerenza delle spese di vitto e alloggio
  • Anche un’operazione antieconomica dà diritto alla detrazione IVA

DOTTRINA

  • Legittimi gli statuti che prevedono assemblee e riunioni societarie in video conferenza
  • Gli statuti societari possono contenere clausole penali
  • Le delibere societarie possono contenere condizioni sospensive
  • I compensi del sindaco in società sono esclusi da Irap

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL NUMERO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Tax & Legal News – 20/2021

Capital gain: come si calcola in caso di cessione con earn out; Spetta il risarcimento del danno all’amministratore revocato senza giusta causa; I versamenti in conto futuro aumenti di capitale sono poste del patrimonio; La cessione di beni può essere riqualificata in cessione di azienda; Il registro sulle scissioni a favore di società semplice arriva alle Sezioni Unite.

Sono alcuni degli argomenti che trovate nel nuovo numero di Tax & Legal News, la newsletter di informazione fiscale e tributaria curata dei professionisti Cla Consulting. L’ultimo numero è consultabile liberamente, insieme a tutti gli arretrati, nella sezione dedicata.

Ecco l’indice completo:

INTERPRETAZIONI

  • Come Capital gain: come si calcola in caso di cessione con earn out

GIURISPRUDENZA

  • Spetta il risarcimento del danno all’amministratore revocato senza giusta causa
  • I versamenti in conto futuro aumenti di capitale sono poste del patrimonio
  • La cessione di beni può essere riqualificata in cessione di azienda
  • Il registro sulle scissioni a favore di società semplice arriva alle Sezioni Unite
  • Ridurre la catena partecipativa con una fusione inversa non è elusivo

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL NUMERO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Tax & Legal News – 19/2021

Definite le date per richiedere il credito di imposta per il settore tessile e della moda; come recuperare il disallineamento tra ammortamenti del primo anno; primi commenti di Assonime su patent box e sanatoria per i crediti di imposta; nel patto di famiglia le compensazioni si considerano donazioni del disponente; la doppia scissione asimmetrica non configura abuso del diritto.

Sono alcuni degli argomenti che trovate nel nuovo numero di Tax & Legal News, la newsletter di informazione fiscale e tributaria curata dei professionisti Cla Consulting. L’ultimo numero è consultabile liberamente, insieme a tutti gli arretrati, nella sezione dedicata.

Ecco l’indice completo:

LEGISLAZIONE

  • Definite le date per richiedere il credito di imposta per il settore tessile e della moda

INTERPRETAZIONI

  • Come recuperare il disallineamento tra ammortamenti del primo anno
  • Nessun reddito per i soci di società semplice che cede partecipazioni affrancate
  • La doppia scissione asimmetrica non configura abuso del diritto

GIURISPRUDENZA

  • L’immobile adibito a bar ristorante è considerato azienda
  • Successione: il coacervo non si applica neanche all’erosione delle franchigie
  • Al socio estraneo alla gestione non possono essere imputati utili in nero
  • Per la Cassazione la rivalsa agenti si deduce in diciotto anni
  • Nel patto di famiglia le compensazioni si considerano donazioni del disponente

DOTTRINA

  • Primi commenti di Assonime su patent box e sanatoria per i crediti di imposta

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL NUMERO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

La disciplina civilistica e fiscale delle società benefit

Le società benefit, introdotte nell’ordinamento giuridico dalla Legge 28 dicembre 2015 n. 208, oltre agli obiettivi di profitto tipici di qualsiasi società commerciale, si pongono l’obiettivo di perseguire una o più finalità di beneficio comune sulle persone, comunità, territori e ambiente.

La costituzione o la trasformazione in società benefit può risultare vantaggiosa anche ai fini fiscali, in quanto è possibile beneficiare di un credito d’imposta in misura pari al 50% dei relativi costi che sono sostenuti.

CONSULTA LIBERAMENTE IL DOCUMENTO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

1 2 3 12