Archive :

Nuova veste per il bonus aggregazioni

Autori: Primo Ceppellini e Roberto Lugano
Testata:IPSOA Quotidiano

Novità in vista per gli incentivi alle aggregazioni aziendali realizzate mediante operazioni straordinarie: la bozza del decreto Sostegni bis modifica l’orizzonte temporale di riferimento. In particolare, viene ristretto il periodo di applicazione (previsto dal decreto Crescita 2019) del riconoscimento gratuito ai fini IRES e IRAP del maggior valore attribuito all’avviamento e ai beni strumentali: le operazioni di fusione, scissione e conferimento devono essere effettuate entro il termine del 31 dicembre 2021 (anziché 31 dicembre 2022). Aumenta invece l’arco temporale interessato dall’agevolazione prevista dalla legge di Bilancio 2021, che consente la trasformazione in crediti d’imposta delle imposte anticipate relative alle perdite fiscali e alle eccedenze di ACE maturate nei periodi precedenti (trasformazione delle DTA, deferred tax asset, in crediti d’imposta).

CONSULTA LIBERAMENTE L’ARTICOLO COMPLETO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Vai al Dossier “Operazioni Straordinarie” sul sito IPSOA

Tax & Legal News – 08/2021

Le sanzioni interdittive 231/01 escludono temporaneamente il bonus per investimenti; Per i conferimenti di holding rileva la quota indirettamente posseduta; Non è elusiva la scissione quando la beneficiaria controlla la scissa; Holding: operazioni sulle partecipazioni fuori campo iva senza intervento nella gestione; Assonime commenta la dichiarazione annuale Iva.

Sono alcuni degli argomenti che trovate nel nuovo numero di Tax & Legal News, la newsletter di informazione fiscale e tributaria curata dei professionisti Cla Consulting. L’ultimo numero è consultabile liberamente, insieme a tutti gli arretrati, nella sezione dedicata.

Ecco l’indice completo:

Legislazione

  • Le sanzioni interdittive 231/01 escludono temporaneamente il bonus per investimenti

Interpretazioni

  • L’uso temporaneo all’estero non fa decadere dal credito di imposta per investimenti
  • La correzione di errori contabili ha effetti anche sull’Ace
  • Si corregge con l’integrativa l’errore nel prospetto degli aiuti di Stato
  • La Brexit non elimina lo status di esportatore abituale
  • Per i conferimenti di holding rileva la quota indirettamente posseduta
  • Non è elusiva la scissione quando la beneficiaria controlla la scissa

Giurisprudenza

  • Holding: operazioni sulle partecipazioni fuori campo iva senza intervento nella gestione
  • L’avviso di ricevimento della raccomandata prova la notifica dell’accertamento

Dottrina

  • Dall’OIC il documento definitivo sulla sospensione degli ammortamenti
  • Il CNDCEC aggiorna la relazione del collegio sindacale incaricato della revisione legale dei conti
  • Prime linee guida per visto di conformità e visto di congruità sull’informativa finanziaria aziendale
  • Assirevi aggiorna le liste di controllo sul bilancio di esercizio
  • Per i notai del triveneto le perdite sospese sono solo quelle del 2020
  • Assonime commenta la dichiarazione annuale Iva

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL NUMERO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

CLA Consulting con Davide Lombardi insieme ad Ennio Franceschetti per l’accordo di acquisizione del 45,98% di Fingefran

CLA con il partner Davide Lombardi (in foto) ha assistito Ennio Franceschetti negli aspetti fiscali connessi all’acquisizione del 45,98% di Fingefran S.r.l. per tramite di un veicolo ad hoc costituito. La partecipazione è stata ceduta dagli eredi di Giacomo Franceschetti, fratello di Ennio Franceschetti e co-fondatore di Gefran S.p.A..

L’acquisizione consente ad Ennio Franceschetti di incrementare la propria partecipazione, controllando il 100% dei diritti di voto di Fingefran S.r.l., holding che detiene, post operazione, il 53,02% del capitale sociale di Gefran S.p.A..

I termini dell’operazione hanno previsto un corrispettivo in contanti a favore degli eredi di Giacomo Franceschetti e la contestuale acquisizione da parte degli stessi di una partecipazione in Gefran S.p.A. pari al 7,17%, posseduta rispettivamente da Ennio Franceschetti (3,49%) e da Fingefran S.r.l. (3,68%).

L’operazione testimonia ulteriormente l’impegno stabile e di lungo periodo della famiglia Franceschetti nel supportare il Gruppo Gefran nel suo percorso di sviluppo, alimentandone le potenzialità e le ambizioni di crescita su scala globale.

Ennio Franceschetti è stato assistito da Corus Corporate Finance S.p.A. in qualità di advisor finanziario e dallo Studio Bellora & Associati per i profili legali. Gli eredi di Giacomo Franceschetti sono stati assistiti dallo Studio Zulli Tabanelli e Associati nel ruolo di advisor finanziario e dallo Studio Zaglio Orizio per i profili legali.

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

La nuova disciplina IVA delle vendite a distanza

In recepimento delle Direttive dell’Unione Europea 5 dicembre 2017 n. 2017/2455 e 21 novembre 2019 n. 2019/1995, in data 26 gennaio 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato lo schema di Decreto Legislativo che, a partire dal prossimo 1 luglio 2021, comporterà rilevanti modifiche nel trattamento IVA delle operazioni di vendita a distanza intracomunitarie.

Gli interventi previsti semplificheranno gli obblighi previsti ai fini IVA, attraverso l’introduzione dei nuovi regimi OSS (“One Stop Shop”) e IOSS (“Import One Stop Shop”) che si aggiungeranno al regime MOSS (“Mini One Stop Shop”) già esistente.

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL DOCUMENTO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Per la crescita pesano i vincoli sui soci e sui diritti di voto

Autori: Primo Ceppellini e Roberto Lugano
Testata: Il Sole 24 Ore

La situazione giuridica delle società tra professionisti è l’ennesima dimostrazione di come norme e giurisprudenza siano spesso scollegate dalla realtà: da un lato aumenta l’interesse verso questo strumento giuridico innovativo, dall’altro vincoli normativi eccessivi e incertezze applicative ne impediscono un vero e proprio decollo.

In campo fiscale, non ci sono solo i dubbi generati dalla recente sentenza della Cassazione. Ci sono anche problemi nell’affrontare il passaggio dagli studi individuali o dagli studi associati alla Stp e viceversa. La trasformazione dello studio associato o il “conferimento” dello studio singolo sono operazioni in chiaroscuro che presentano criticità fiscali, con il rischio di essere qualificate come atti realizzativi che generano materia imponibile, così come il passaggio da Stp a studio associato può generare plusvalenze da destinazione a finalità estranee al regime d’impresa.

CONSULTA LIBERAMENTE L’ARTICOLO COMPLETO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Prassi aziendali monitorate per ridurre i rischi fiscali

Autori: Primo Ceppellini e Roberto Lugano
Testata: Il Sole 24 Ore

Le procedure per il controllo dei comportamenti fiscali sono destinate a diventare un tema centrale, soprattutto per le grandi aziende, nei prossimi anni.

Il Fisco sta infatti gradatamente evolvendo da una metodologia di accertamento basata sulla catastalizzazione del reddito (società di comodo, parametri, studi di settore) a una forma premiale che incentivi l’adozione spontanea di comportamenti corretti e di strumenti di controllo.

Si è vista questa evoluzione per i soggetti minori: pensiamo alla norma che consente di ridurre il periodo di accertamento nei confronti dei lavoratori autonomi e delle imprese che adottano esclusivamente sistemi di pagamento diversi dal contante.

CONSULTA LIBERAMENTE L’ARTICOLO COMPLETO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Sulle ricapitalizzazioni oggi tocca ai soci, bonus residuo alle società

Autori: Primo Ceppellini e Roberto Lugano
Testata: Il Sole 24 Ore

Comincia oggi alle 14, con il primo dei due click day in programma, la corsa ai crediti di imposta per la ricapitalizzazione delle imprese.

La prima scadenza, fissata dal provvedimento dell’11 marzo, riguarda i soci delle società di capitali che hanno apportato risorse per aumenti di capitale chiusi entro la fine del 2020. La norma di riferimento (l’articolo 26 del Dl 34/20), infatti, è stata modificata ed estesa al primo semestre del 2021, ma solo per il credito spettante alle società.

Per i soci, invece, l’unica finestra è quella degli aumenti di capitale deliberati dal 20 maggio 2020 e conclusi con il versamento integrale entro il 31 dicembre 2020.

Ricordiamo che, anche se la trafila normativa (legge, decreto attuativo e provvedimento dell’Agenzia) si è conclusa, questo istituto non ha mai ricevuto chiarimenti ufficiali, sia pure in presenza di diversi dubbi.

 

CONSULTA LIBERAMENTE L’ARTICOLO COMPLETO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Risposta ad istanza di interpello: Valutazione anti-abuso di doppia scissione parziale proporzionale, seguita da conferimento di partecipazioni.

Vi segnaliamo che in data 31/03/2021 è stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la risposta n. 225, favorevole alle posizioni del contribuente, all’interpello predisposto da Primo Ceppellini, Beatrice Bertoldi e Ivetta Macellari, partner di CLA Consulting. L’Agenzia ha confermato la possibilità di utilizzare l’istituto della scissione per trasferire beni immateriali con finalità riorganizzative all’interno di un gruppo societario e ha evidenziato alcune importanti conseguenze ai fini della disciplina del patent box.

CONSULTA LIBERAMENTE IL DOCUMENTO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

Tax & Legal News – 06/2021

La cessione di partecipazioni dopo il conferimento fa decadere dal bonus aggregazioni; Polizze TFM deducibili ma sempre con il requisito della data certa; Il registro cespiti non condiziona la deduzione dell’ammortamento; CNDCEC e FNC si esprimono sulle novità per ammortamenti e perdite 2020; Il monitoraggio di Assonime sulle assemblee societarie del 2020.

Sono alcuni degli argomenti che trovate nel nuovo numero di Tax & Legal News, la newsletter di informazione fiscale e tributaria curata dei professionisti Cla Consulting. L’ultimo numero è consultabile liberamente, insieme a tutti gli arretrati, nella sezione dedicata.

Ecco l’indice completo:

Legislazione

  • Le Finanze hanno emanato il decreto attuativo per il “Patrimonio rilancio “di Cassa depositi e prestiti
  • Al via le istanze per il credito di imposta per la ricapitalizzazione

Interpretazioni

  • Se in un mandato subentra l’erede cointestatario non si verifica una cessione di titoli
  • La cessione di partecipazioni dopo il conferimento fa decadere dal bonus aggregazioni
  • È soggetta ad IVA la cessione di una pluralità di elementi patrimoniali

Giurisprudenza

  • Il registro cespiti non condiziona la deduzione dell’ammortamento
  • Polizze TFM deducibili ma sempre con il requisito della data certa
  • Le sponsorizzazioni sono deducibili se correlate non ai ricavi ma all’attività di impresa
  • STP: la Cassazione rivitalizza il requisito organizzativo per qualificare il reddito
  • La sede della società coincide sempre con il luogo di direzione e coordinamento

Dottrina

  • L’OIC pubblica la versione definitiva del documento sulla continuità aziendale
  • CNDCEC e FNC si esprimono sulle novità per ammortamenti e perdite 2020
  • Il monitoraggio di Assonime sulle assemblee societarie del 2020

 

CONSULTA LIBERAMENTE IL NUMERO COMPLETO IN ARCHIVIO

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

 

Legalcommunity Tax Awards 2021: Cla Consulting e Primo Ceppellini finalisti

CLA Consulting e Primo Ceppellini sono stati selezionati fra i finalisti dei “Tax Awards 2021” di Legal Community: il premio giunto all’ottava edizione che si propone l’obiettivo di far emergere le eccellenze della consulenza fiscale in Italia.

 

CLA Consulting è finalista nelle seguenti categorie:

  • STUDIO DELL’ANNO CONSULENZA
  • STUDIO DELL’ANNO M&A e OPERAZIONI STRAORDINARIE
  • STUDIO DELL’ANNO PRIVATE CLIENTS
  • STUDIO DELL’ANNO WEALTH MANAGEMENT

 

Primo Ceppellini è finalista nelle seguenti categorie:

  • PROFESSIONISTA DELL’ANNO M&A e OPERAZIONI STRAORDINARIE
  • PROFESSIONISTA DELL’ANNO PRIVATE CLIENTS
  • PROFESSIONISTA DELL’ANNO WEALTH MANAGEMENT

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

RICEVI NOTIZIE E APPROFONDIMENTI PERIODICI A CURA DEI PROFESSIONISTI CLA CONSULTING

1 2 3 8